Le serate musicali di Lubenizze

All'inizio degli anni '90, la più grande azienda turistica dell'isola, Cresanka, ha iniziato a organizzare le Serate di Lubenice - concerti di musica classica nella chiesa parrocchiale di Lubenice.Aiuto professionale e guida fin dall'inizio è stato fornito dal famoso violinista croato Ino Mirkovic.

Lubenice sono belle di per sé, misteriose in un certo senso. L'insediamento in pietra di 4.000 anni lascia senza fiato tutti coloro che lo visitano. 4000 anni di vita ininterrotta dall'età del bronzo ai pochi abitanti rimasti oggi che si contano sulle dita di una mano. Le angurie stupiscono al primo sguardo dalla strada di accesso, quando emergono come un miraggio davanti agli occhi dei passeggeri, agli angoli misteriosi scoperti vagando per strade, volte e cortili. Le angurie sono bellissime e le serate musicali all'anguria le arricchiscono ancora di più.

Dopo "Cresanka", l'organizzazione delle Serate di Lubenice viene rilevata, dopo la sua fondazione, dal Comune di Cres, oggi Comune di Cres. Per diversi anni sotto la direzione artistica del direttore d'orchestra, compositore e maestro di coro di Fiume Dušan Prašelj, dopodiché la direzione artistica è stata nuovamente rilevata dal prof. Dr. Ino Mirković, artista UNESCO per la pace. Dal 2010 il direttore artistico delle Serate di Lubenice è il celebre soprano croato Lidija Horvat-Dunjko e il direttore esecutivo Walter Salković. Durante i mesi estivi, sempre il venerdì, preparano concerti di musica classica con i migliori musicisti locali e internazionali.

L'inaugurazione è sul piazzale antistante la chiesa parrocchiale e poi si esibiscono complessi e orchestre più grandi e spesso vengono eseguite famose opere, opere e operette di scena musicale-musicale. Il programma inizia con la consolidata cerimonia dell'alzabandiera del festival con la lettera glagolitica "L" e l'inno "Zustajte ovdeka", scritto da Valter Mužić, poeta locale di Orlec. I membri del folclore di Orlecs e della klapa locale si esibiscono spesso nel programma di apertura del festival, come evidenziato dalla musica tradizionale e dai costumi possono essere trattati allo stesso modo con le migliori opere di musica classica.

Dopo l'inaugurazione in piazza, altri concerti si tengono nella chiesa parrocchiale, dove le panchine possono essere un po' scomode ea volte troppo calde, anche se a Lubenice fa sempre qualche grado più freddo che a Cres o nella vicina Valun. In particolari condizioni epidemiologiche, tutti i concerti si tengono all'aperto e ogni volta gli organizzatori scoprono nuovi luoghi e palchi nascosti a Lubenice. A volte un grillo randagio suona insistentemente la sua canzone mentre un virtuoso del violino o un pianista davanti all'altare pizzica corde o tasti, ma gli artisti dicono sempre che nessun suono può distrarli perché sono completamente immersi nella musica. Nonostante tutto ciò, i concerti a Lubenice hanno il loro fascino, è un'esperienza speciale, diversa dagli eventi musicali nelle grandi sale da concerto. Questo vale per il pubblico, che dista solo pochi metri dagli artisti, ma anche per i musicisti stessi che possono vedere sui volti dei visitatori quanto apprezzano la loro musica, cosa che non accade quando si esibiscono su grandi palchi illuminati. dai proiettori.

E le Serate di Lubenice ospitano musicisti che si sono esibiti nelle sale più famose del mondo, solo per citarne alcuni: Zagreb Soloists, Collegium musicum Fluminense, Mayumi Kamei, Sandra Bagarić, Wiliam Hopson, Pierre Yves Artaud, Maxim Fedotov, Carlo Marchione, Alessandro Verducci, Kirill Rodin, Stefan Milenkovich, Milton Masciadri, Jovan Kolundzija e molti altri.
br> Del resto Lubenice si gode tante volte, con tutti i sensi. Visivamente, nella vista del mare e del paese stesso, poi nei profumi della natura incontaminata e delle erbe aromatiche, nei sapori dell'agnello fatto in casa e delle altre specialità della trattoria locale, e, infine, nei suoni della musica d'alto livello. Pertanto, le Serate Musicali di Lubenice per Lubenice e l'intera isola di Cres rappresentano molto più di un evento musicale, hanno un valore speciale nel far rivivere il luogo durante i mesi estivi.
br> Ogni volta viene confermata la frase pronunciata da uno dei più illustri direttori d'orchestra croati, Vladimir Kranjčević, ospite frequente delle Serate di Lubenice: Questo è un festival famoso, e Lubenice è magica. Dio era di ottimo umore quando creò questa parte del mondo.